Banca Dati - Diritto Europeo

Regolamenti

Legislazione - Diritto dell'unione - Regolamenti
14/07/2017 - Regolamento UE 2015/242, entrato in vigore il 14/7/2017,sulle nuove regole sulle CONTROVERSIE DI MODESTA ENTITA'
CONTROVERSIE DI MODESTA ENTITA’ In vigore dal 14 luglio 2017 il regolamento n. 2015/2421 del 16 dicembre 2015, recante modifica del regolamento (CE) n. 861/2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità, e del regolamento (CE) n. 1896/2006, che istituisce un procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento. Aspetto peculiare del regolamento è l’innalzamento del massimale (prima 2mila euro) previsto dal regolamento n. 861/2007 relativamente al valore della causa che – come sottolineato nel Preambolo – “priva molti potenziali attori di controversie transfrontaliere dell’uso di un procedimento semplificato”. Di qui la decisione di spostare il massimale ai fini dell’applicazione del regolamento comprendendo le controversie transfrontaliere con importi fino a 5mila euro. In questo modo, i consumatori godranno di un mezzo di ricorso efficace e rapido, con la possibilità di ottenere il rispetto dei propri diritti. Non solo i consumatori, però, perché il sistema va a vantaggio dei piccoli imprenditori che potranno utilizzare al meglio le offerte del mercato interno. Centrale, poi, la riduzione delle spese e la durata del contenzioso. In questa direzione anche l’ampio utilizzo della tecnologia utile a superare la distanza geografica e a tagliare i costi. Nella stessa direzione, per ridurre al minimo i costi delle traduzioni, l’organo giurisdizionale che rilascia il certificato per dare esecuzione a una sentenza dovrà utilizzare “la pertinente versione linguistica del modulo standard del certificato disponibile in formato dinamico online sul portale europeo della giustizia elettronica”.
Scarica il file in formato PDF - 384 Kb
18/05/2017 - 18/5/2017 - Regolamento esecuzione Marchio UE
Il regolamento (UE) 2015/2424 del Parlamento europeo e del Consiglio recante modifica del regolamento sul marchio comunitario (regolamento modificativo) è entrato in vigore il 23 marzo 2016. Il nome dell’Ufficio è ora Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) e quello del marchio comunitario è diventato marchio dell’Unione europea. Il regolamento modificativo è stato pubblicato il 24 dicembre 2015 e si iscrive nel quadro del pacchetto legislativo dell’UE per la riforma del marchio, che contempla anche la sostituzione dell’attuale direttiva UE sul marchio (direttiva 2008/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio). Alcune parti del regolamento modificativo hanno effetto solo a decorrere dal 1° ottobre 2017. Inoltre, il regolamento modificativo prevede anche che la Commissione europea vari norme di diritto derivato al fine di svilupparne ulteriormente le disposizioni. Questo è appena avvenuto con il Regolamento di esecuzione e il Regolamento delegato del18/5/2017, che entrano in vigore il 1° ottobre 2017
Scarica il file in formato PDF - 227 Kb
18/05/2017 - 18/5/2017 - Regolamento delegato Marchio UE
Il regolamento (UE) 2015/2424 del Parlamento europeo e del Consiglio recante modifica del regolamento sul marchio comunitario (regolamento modificativo) è entrato in vigore il 23 marzo 2016. Il nome dell’Ufficio è ora Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) e quello del marchio comunitario è diventato marchio dell’Unione europea. Il regolamento modificativo è stato pubblicato il 24 dicembre 2015 e si iscrive nel quadro del pacchetto legislativo dell’UE per la riforma del marchio, che contempla anche la sostituzione dell’attuale direttiva UE sul marchio (direttiva 2008/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio). Alcune parti del regolamento modificativo hanno effetto solo a decorrere dal 1° ottobre 2017. Inoltre, il regolamento modificativo prevede anche che la Commissione europea vari norme di diritto derivato al fine di svilupparne ulteriormente le disposizioni. Questo è appena avvenuto con il Regolamento di esecuzione e il Regolamento delegato del18/5/2017, che entrano in vigore il 1° ottobre 2017
Scarica il file in formato PDF - 469 Kb
03/03/2017 - Modificati gli allegati del regolamento Ue sulle procedure di INSOLVENZA TRANSFRONTALIERA
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 57 del 3 marzo 2017 il nuovo regolamento n. 2017/353 del 15 febbraio 2017 che sostituisce gli allegati A e B del regolamento (UE) 2015/848 relativo alle procedure di insolvenza in vigore dal 26 giugno 2017. Gli allegati elencano le denominazioni date nel diritto nazionale degli Stati membri alle procedure di insolvenza e agli amministratori delle procedure di insolvenza cui si applica tale regolamento. L’allegato A elenca le procedure di insolvenza di cui all’articolo 2, punto 4, del medesimo regolamento e l’allegato B elenca gli amministratori delle procedure di insolvenza di cui al punto 5 del medesimo articolo.
Scarica il file in formato PDF - 696 Kb
18/01/2017 - Reg. UE n. 655/2014: la nuova ordinanza europea di sequestro conservativo su conti correnti bancari
Da Domani è in vigore la nuova ordinanza europea di sequestro conservativo su conti correnti bancari Da domani 18 gennaio 2017 diviene operativo il Reg. UE n. 655/2014 che introduce un nuovo strumento di tutela processuale per il creditore: si tratta dell'ordinanza europea di sequestro conservativo (OESC) su contri correnti bancari al fine di facilitare il recupero transfrontaliero dei crediti in materia civile e commerciale.
Scarica il file in formato PDF - 826 Kb
24/06/2016 - Nuovi Regolamenti UE 2016/1103 e 2016/1104 del 24/6/2016 sulla giurisdizione, sulla legge applicabile e sul riconoscimento delle sentenze e degli atti pubblici in materia di diritto di famiglia
Regolamenti UE in materia di cooperazione giudiziaria civile nel settore del regime patrimoniale familiare Dal 29 gennaio 2019 al via due nuovi regolamenti Ue in materia di cooperazione giudiziaria civile e, in particolare: il n. 2016/1103 del 24 giugno 2016 che attua la cooperazione rafforzata nel settore della competenza, della legge applicabile, del riconoscimento e dell’esecuzione delle decisioni in materia di regimi patrimoniali tra coniugi e il regolamento n. 2016/1104 che attua la cooperazione rafforzata nel settore della competenza, della legge applicabile, del riconoscimento e dell’esecuzione delle decisioni in materia di effetti patrimoniali delle unioni registrate. Entrambi i regolamenti si occupano della giurisdizione, della legge applicabile e del riconoscimento delle sentenze e degli atti pubblici. Sul fronte della legge applicabile è precisata la portata universale con la possibilità di scegliere la legge da applicare anche se non si tratta di quella di uno Stato membro. Chiarita la nozione di autorità giurisdizionale che “comprende non solo le autorità giurisdizionali strictu sensu che esercitano funzioni giudiziarie, ma anche, ad esempio, i notai di alcuni Stati membri che, in taluni casi riguardanti il regime patrimoniale tra coniugi, esercitano funzioni giudiziarie come le autorità giurisdizionali, nonché i notai e i professionisti legali che, in alcuni Stati membri, esercitano funzioni giudiziarie in un dato caso legato al regime patrimoniale tra coniugi per delega di competenza di un’autorità giurisdizionale”. Nei casi in cui un’autorità giurisdizionale di uno Stato membro è adita in merito alla successione di un coniuge ai sensi del regolamento (UE) n. 650/2012, le autorità giurisdizionali di tale Stato sono competenti a decidere sulle questioni inerenti al regime patrimoniale tra coniugi o tra componenti dell’unione registrata correlate alla causa di successione.
Scarica il file in formato PDF - 465 Kb
16/12/2015 - REGOLAMENTO (UE) 2015/2424 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16 dicembre 2015 - MARCHIO COMUNITARIO
recante modifica del regolamento (CE) n. 207/2009 del Consiglio sul marchio comunitario, che modifica il regolamento (CE) n. 2868/95 della Commissione, recante modalità di esecuzione del regolamento (CE) n. 40/94 del Consiglio sul marchio comunitario, e che abroga il regolamento (CE) n. 2869/95 della Commissione relativo alle tasse da pagare all'Ufficio per l'armonizzazione del mercato interno (marchi, disegni e modelli)
Scarica il file in formato PDF - 904 Kb
12/06/2013 - Regolamento UE n. 606 - Riconoscimento reciproco misure di protezione in materia civile (REGOLAMENTO (UE) N. 606/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 12 giugno 2013 relativo al riconoscimento reciproco delle misure di protezione in materia civile)
Scarica il file in formato PDF - 770 Kb
21/05/2013 - Regolamento UE n. 524 - Risoluzione controversie online dei consumatori
Scarica il file in formato PDF - 1054 Kb
25/09/2012 - Regolamento UE - Procedura Corte di Giustizia
Scarica il file in formato PDF - 1088 Kb
04/07/2012 - Regolamento UE n. 650 - Successioni - Competenza, legge applicabile, certificato successorio europeo (REGOLAMENTO (UE) N. 650/2012 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 4 luglio 2012 relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e all’accettazione e all’esecuzione degli atti pubblici in materia di successioni e alla creazione di un certificato successorio europeo)
Scarica il file in formato PDF - 921 Kb