La Corte di Appello esercita la giurisdizione in un ambito territoriale denominato ‘Distretto’.

Il Distretto della Corte di Appello di Torino comprende due Regioni: il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Al suo interno operano, con competenza estesa all’intero Distretto, il Tribunale di Sorveglianza ed il Tribunale per i minorenni, che hanno sede a Torino. Operano inoltre, su una base territoriale più ristretta chiamata ‘Circondario’, 10 Tribunali ordinari, altrettante Procure della Repubblica, nonchè gli Uffici dei Giudici di Pace e Magistratura Onoraria.

La competenza giurisdizionale principale della Corte di Appello è di secondo grado. Ciò significa che essa decide sulle impugnazioni (appelli) proposte contro le sentenze in materia civile e penale dei Tribunali, e (per la sola materia penale) delle Corti di Assise (uffici di primo grado).

Le funzioni di Pubblico Ministero (che riguardano principalmente, ma non esclusivamente, la materia penale) vengono esercitate all’interno del Distretto, presso i singoli Tribunali, dalle Procure della Repubblica; e, presso la Corte di Appello, dalla Procura Generale.

Presso la Corte di Appello operano anche altri uffici ed organismi aventi competenza estesa all’intero Distretto quali, ad esempio: il Consiglio Giudiziario, l’Ufficio per la formazione decentrata dei Magistrati e dei Giudici di Pace; l’Ufficio dei Magistrati Referenti per l’Informatica giudiziaria; la Giunta distrettuale della Associazione Nazionale Magistrati.

News e Comunicati

23/03/2017 - BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE PER LO SVOLGIMENTO DI UN PERIODO DI 18 MESI DI FORMAZIONE C/O LA CORTE DI APPELLO DI TORINO.

In allegato il bando per la presentazione di domande dirette allo svolgimento di un periodo di 18 mesi di formazione teorico pratica c/o la Corte di Appello di Torino.

domanda tirocinio Corte Appello Torino (1)
documento informativo tirocini...

20/03/2017 - PROTOCOLLO DI ACCORDO CON LA REGIONE PIEMONTE DEL 16/03/2017

In allegato il Protoccolo di accordo per l'utilizzo negli Uffici giudiziari del Piemonte di personale percettore di indennità di mobilità firmato il 16/03/2017 dal Procuratore generale dott. Francesco Enrico Saluzzo e l'Assessore regionale, istruzione, lavoro e formazione professionale, Giovanna Pentenero.

Protocollo.accordo.Regione.Piemonte.16.3.17

04/01/2017 - ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2016

In allegato il D.M. del 23/12/2016 relativo alle sedi di Corte di Appello dove avrà luogo la correzione delle prove scritte.

D.M. 23 Dicembre 2016

09/06/2016 - ELEZIONI STRAORDINARIE DEL CONSIGLIO GIUDIZIARIO

Si comunica che le elezioni straordinarie dei magistrati onorari componenti della Sezione Autonoma del Consiglio Giudiziario costituito presso la Corte di Appello di Torino si svolgeranno nei giorni 24 e 25 luglio 2016 dalle ore 8,00 alle ore 14,00.

11/11/2014 - DONNE VITTIME DI VIOLENZE E SOPRUSI - QUALE TUTELA? QUALE RIPARAZIONE?

In allegato la locandina del convegno del 25 novembre 2014 che si terrà nell'Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Torino. Il convegno è stato prog... [ Leggi tutto ]

donne vittime di violenza e so...

22/10/2014 - ESAME DI ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI AVVOCATO SESSIONE 2014

AVVISO AI CANDIDATI In allegato la locandina che indica la sede in cui si svolgeranno le prove scritte dell’esame di abilitazione alla professione d... [ Leggi tutto ]

AVVISO LINGOTTO FIERE ESAME SESSIONE 2014

News dal mondo del Diritto

  • 23/03/2017 - Cass. n. 7470 - Giurisdizione - Trasferimento fittizio della sede legale all'estero - Reg. CE 1346-2000

  • 14/03/2017 - CGUE C-157-15 Achbita – Direttiva 2000-78-CE – Discriminazione basata sulla religione o sulle convinzioni personali – Impresa che vieta ai dipendenti di indossare segni visibili di natura religiosa – Velo islamico

  • 14/03/2017 - CGUE C-188-15 Bougnaoui – Direttiva 2000-78-CE – Discriminazione basata sulla religione o sulle convinzioni personali – Dipendente che indossa un velo islamico

  • 09/03/2017 - CGUE C -398-15 - Dati personali – Direttiva 95-46-CE – Art. 6, par 1, lett e) – Dati soggetti a pubblicità nel registro delle imprese

  • 07/03/2017 - CGUE C-638-16 – Reg. CE n. 810-2009 - Art. 25, par 1, lett a) - Visto con validità territoriale limitata - Rilascio per motivi umanitari o per obblighi internazionali